Gonnesa

Un viaggio indimenticabile tra Sole, Mare, Storia e Cultura

Da visitare a: Gonnesa

Gonnesa si è sviluppata principalmente con l’avvento delle miniere, sono numerose le chiese costruite a servizio dei villaggi minerari. A Gonnesa si trova la Chiesa di Sant’Andrea Apostolo, mentre nella frazione di Nuraxi Figus la Chiesa S. Isidoro Agricoltore. Sono presenti numerosi ruderi di chiese che furono attive nel momento di maggiore attività mineraria: la chiesa San Rocco a Terra’e Collu, la chiesa di Santa Maria nel villaggio di Monte Scorra, la chiesa di San Giovanni nello stesso Monte e infine la chiesa di San Giovanni Battista a Norman.

Di interesse archeologico in chiave mineraria sono il villaggio minerario per le miniera di Monte Sinni e di Seruci e il Complesso minerario storico di Monte Onixeddu. Particolarmente suggestiva la Frazione di Norman, nata come villaggio minerario con la Villa Stefani, fabbricato della Direzione di miniera. Rimane ancora in piedi, sebbene non attiva, la Stazione vecchia della ferrovia Monteponi-Portovesme. Inestimabile la bellezza di Pozzo Baccarini, dove è stato ricostruito un tratto delle vecchia strada ferrata ed è presente un accesso alla galleria Umberto I che col suo percorso sotterraneo di 6 km arriva a sfociare sul mare.

Il Complesso nuragico di Seruci, in seguito ai recenti scavi, risulta essere il più esteso in tutta la Sardegna. Sono presenti inoltre numerosi altri siti nuragici: il Nuraghe Sa Turrita, il Nuraghe Gennerei, il Nuraghe Corona Maria, il Nuraghe Murru Moi, il Nuraghe Moru Nieddu, il Nuraghe e villaggio s’ Erbexi o Erbegi, il Nuraghe Is Bangius, il Nuraghe Majorkina. Vi è anche Bangius, villaggio e sito termale, sfruttato dai Sardi nuragici prima e dai Romani dopo. Innumerevoli le Domus de Janas sparse nel territorio.

Numerose le spiagge e le calette, rinomate per la loro estensione. Grazie ai forti venti di maestrale il litorale di Gonnesa è particolarmente apprezzato dagli amanti di Surf, Windsurf e Kitesurf. Di indubbia bellezza la Spiaggia Fontanamare o Funtanamare, la Spiaggia Plag’e Mesu, la Spiaggia Sa Punta ‘e S’Arena, la Spiaggia Is Arenas e la Spiaggia di Porto Paglia o Portu Palla. Chi si addentra verso la spiaggia di Porto Paglia avrà il piacere di ammirare l’Antica tonnara di Porto Paglia, fondata nel 1615.

Da visitare a Gonnesa: Antica Tonnara di Porto Paglia Da visitare a Gonnesa: Complesso Nuragico di Seruci Da visitare a Gonnesa: Torre Spagnola di Porto Paglia